Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Sezioni

Tu sei qui:HomeAttività in corsoA - Azioni preparatorie

A- Azioni preparatorie

Corso per il trapianto di canneto e fanerogame acquatiche

Il LIFE Lagoon Refresh prevede, tra le varie azioni concrete di progetto, il trapianto di canneto e fanerogame acquatiche nella Laguna Nord di Venezia.

Il 12 luglio 2019 si è tenuto, presso il Museo di Storia Naturale di Venezia, un corso di formazione per il trapianto di canneto e fanerogame acquatiche rivolto agli operatori che saranno impegnati nelle operazioni di trapianto.

Il corso è stato tenuto da ricercatori e professori di ISPRA e dell’Università Ca’ Foscari di Venezia – DAIS ed ha coinvolto circa una ventina di operatori tra cacciatori e pescatori frequentatori della Laguna di Venezia. I temi affrontati hanno riguardato aspetti generali relativi a: finalità e contenuti del progetto, aspetti specifici riguardanti elementi di biologia, ecologia e riconoscimento del canneto e delle fanerogame acquatiche nonché sulle metodologie di intervento per i trapianti e gli effetti sulle specie ittiche ed ornitologiche.

A tale corso teorico seguirà un corso pratico direttamente in campo in Laguna di Venezia.

 

Attività di modellazione

La modellazione numerica è stata utilizzata come strumento a supporto per investigare la circolazione idrodinamica e valutare le migliori configurazioni di progetto. In particolare, sono stati utilizzati modelli idrodinamici bi e tri-dimensionali per ottimizzare la portata di acqua dolce da immettere dal Sile in laguna (azione A.3 di progettazione) e la configurazione delle strutture utilizzate per il ripristino morfologico (azione A.4 di progettazione), valutando sia la diffusione della salinità che gli effetti idraulici.
Sono stati valutati inoltre gli effetti del prelievo di portata dal fiume Sile in termini di effetti sull’intrusione del cuneo salino nel fiume stesso.

Rilievi altimetrici

 

Al fine di disporre di una descrizione altimetrica aggiornata di dettaglio dell’area di progetto, è stato completato il rilievo topo-batimetrico della fascia di argine del fiume Sile interessata dall’opera idraulica (Azione C.1) che sul bassofondale dove sarà realizzata la ricostruzione morfologica (Azione C.2). Il rilievo è stato eseguito in parte dal Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche e in parte da Ipros Ingegneria Ambientale S.r.l..
Utilizzando i dati provenienti sia dai rilievi disponibili che da quelli appositamente eseguiti per il progetto, è stato creato un modello digitale DEM (Digital Elevation Model) dell’area in esame, su un’area di circa 2 km² e con risoluzione di 1 punto/m².

Avanzamento delle attività di progettazione

 

 

Sono state completate tutte le fasi di progettazione definitiva delle opere previste dal progetto, che comprendono la localizzazione, il dimensionamento, scelta dei materiali, la definizione dei dettagli costruttivi e la suddivisione in stralci di esecuzione. In particolare, le azioni di progettazione A.3 e A.4 hanno portato rispettivamente alla definizione dei dettagli tecnico-operativi funzionali alla realizzazione dell’opera di presa di acqua dolce dal Sile alla laguna (Azione C.1) e delle opere morfologiche (Azione C.2).
Gli aspetti tecnici di dettaglio legati alla progettazione sono stati definiti sulla base della raccolta dei dati esistenti e delle risultanze delle indagini preparatorie (Azione A.2).

Rilievi sul Sile

Il 30 maggio, IPROS era in campo per la campagna mareografica e correntometrica in condizioni di marea di sizigia sul Sile. Le misure raccolte saranno utilizzate per la validazione e l’arricchimento delle misure di livello e portata disponibili e per l’acquisizione di dati idrodinamici per la calibrazione del modello del fiume Sile.

Queste attività fanno parte delle indagini propedeutiche necessarie per fornire il quadro conoscitivo più completo sulle caratteristiche fisiche e idrodinamiche dell’area di intervento a supporto delle attività di progettazione e realizzazione delle opere.
Video

Presentazione del progetto al Comune di Quarto d’Altino

L’incontro con il Comune di Quarto d’Altino si è svolto il 13 novembre 2017. Insieme ai ricercatori di ISPRA erano presenti anche rappresentanti della Regione Veneto e i tecnici di IPROS. Lo scopo di questi incontri è di condividere con le autorità competenti sul territorio gli aspetti tecnici e scientifici del progetto.

Presentazione del progetto al Comune di Venezia

L’incontro con il Comune di Venezia si è svolto venerdì 16 febbraio 2018 presso le sedi comunali di Campo Manin. Oltre ai ricercatori ISPRA erano presenti anche rappresentanti della Regione Veneto. Lo scopo di questi incontri è di condividere con le autorità competenti sul territorio gli aspetti tecnici e scientifici del progetto.

Presentazione del progetto alla Città Metropolitana di Venezia

L’incontro con la Città Metropolitana di Venezia si è svolto il 23 ottobre 2017. Insieme ai ricercatori di ISPRA erano presenti anche rappresentanti della Regione Veneto e i tecnici di IPROS. Lo scopo di questi incontri è di condividere con le autorità competenti sul territorio gli aspetti tecnici e scientifici del progetto.